Home / Progetti / Itinerari / Itinerari outdoor / Il Grande Anello

Il Grande Anello

Tappa I

Da Casalmaggiore, ricca di curiosità e musei come il Santuario della Fontana ed il Torrione Estense, si percorre l’argine del Po fino a Fossacaprara, dove merita una sosta la parrocchia di San Lorenzo martire.Da Viadana si segue il tracciato dell’itinerario “Dalla confluenza dell’Oglio in Po” fino a San Matteo delle Chiaviche. Una pista ciclabile conduce al suggestivo ponte di barche di Torre d’Oglio situato nelle vicinanze della confluenza tra Oglio e Po. Seguendo la “Ciclovia dell’Oglio” si raggiunge Gazzuolo dove si imbocca il percorso “Oglio Sud” fino a Castellucchio.

Get Directions

show options hide options

Tappa II

Da Castelluchio si percorre l’itinerario “Oglio sud” fino a Casatico; da visitare lungo il percorso la scenografica Corte Castiglioni e Marcaria. Attraversato il ponte si prosegue sulla bella ciclabile della destra Oglio fino a Calvatone dove si riattraversa il fiume per proseguire sulla sponda sinistra fino a Canneto sull’Oglio, qui si può visitare l’Ecomuseo Valli Oglio, e Isola Dovarese, caratterizzata dalla cinquecentesca Piazza Matteotti.

Abbandonato il corso del fiume si giunge a Volongo, superato il paese merita una sosta il piccolo Oratorio dell’Assunta. Da qui strade campestri portano ad Ostiano, con i resti dell’antico Castello al cui interno vi è l’ottocentesco Teatro Gonzaga.

Get Directions

show options hide options

Tappa III

Da Ostiano seguendo l’itinerario “L’Oglio cremonese” si procede verso sud fino a Cappella de’ Picenardi. Tranquille strade di campagna portano a Cella Dati dove sorge la maestosa Villa Dati. Qui si incrocia il percorso “Borghi del Casalasco” che seguiamo visitando: San Daniele Po, con il museo paleontologico, Motta Baluffi, nel cui territorio vi è la riserva naturale della Lanca Gerole, Torricella del Pizzo e Gussola.

Get Directions

show options hide options

Personalizza la tua esperienza

Dove mangiare

Dove dormire