Rassegna Video LAB

Mag 26, 2022 | News

Per la prima volta un ciclo di spettacoli multimediali immersivi animeranno le architetture storiche del territorio. Video Lab è la rassegna di video mapping che animerà le serate del territorio con spettacoli di suoni, luci e colori. Il patrimonio artistico dell’Oglio Po prenderà vita sugli edifici storici di 7 comuni, per 7 esperienze uniche e imperdibili.

Gli appuntamenti

  • BOZZOLO Municipio: venerdì 3 giugno
  • COMMESSAGGIO Torrazzo: sabato 4 giugno
  • GUSSOLA Chiesa di San Benedetto: sabato 18 giugno
  • PIADENA Chiostro dei Gerolamini: sabato 25 giugno
  • MARCARIA Municipio: mercoledì 6 luglio
  • OSTIANO Castello Gonzaga: mercoledì 13 luglio
  • SABBIONETA Palazzo Ducale: giovedì 14 luglio

Info e prenotazioni

Tutti gli spettacoli inizieranno alle ore 21.30
Info: destinazione@galogliopo.it + 39 0375 97664

Grazie a due progetti territoriali (Destinazioni Rurali e Al Servizio dell’Identità), il GAL Oglio Po, l’Associazione Terre d’Acqua e l’Associazione Il Torrazzo da giugno a settembre 2022, propongono una rassegna di quattordici spettacoli multimediali ideati e diretti dal regista Stefano Sgarella. Bozzolo, Commessaggio, Gussola, Piadena Drizzona, Marcaria, Ostiano, Sabbioneta sono le prime sette location di questa forma d’arte che anima le architetture simbolo del territorio con luci, immagini, musiche e parole.

Il video mapping è uno spettacolo immersivo, che fonde la realtà in una grandiosa illusione. Il Direttore Artistico Stefano Sgarella rivela che “si gioca con le emozioni, sulla rilettura culturale di materiali storici e architettonici che le persone vedono quotidianamente, ma che, quando vengono illuminati, si accendono di nuovi significati. Il video mapping coinvolge grazie alla grandiosità delle proiezioni, parliamo di dimensioni importanti, e offre l’opportunità di riscoprire la quotidianità, di rileggerla in chiave nuova. Gli eventi degli ultimi mesi ci hanno portato ad una continua riscoperta, abbiamo iniziato ad apprezzare cose che fino a poco prima davamo per scontate. Questi spettacoli sono un invito ad osservare ciò che abbiamo accanto con occhi diversi.” Stefano Sgarella si occupa da vent’anni di regia di eventi e installazioni multimediali per realtà importanti come il Palazzo Reale a Milano e altri noti allestimenti museali.

Nelle piccole comunità è fondamentale portare modelli innovativi che coinvolgano le nuove generazioni nel rapporto con le proprie radici identitarie”, spiega Annunciata Camisani, Presidente dell’associazione Terre d’Acqua. “Purtroppo, anche a seguito della pandemia, sul nostro territorio sono mancati servizi culturali dedicati ai giovani e alla scoperta della propria identità culturale. Così abbiamo proposto di attivare un servizio di video mapping, dove l’uso delle nuove tecnologie, tanto care ai giovani, si unisce alla valorizzazione del patrimonio anche in relazione al paesaggio del quotidiano.

Il GAL Oglio Po sta sviluppando il progetto Destinazioni Rurali dedicato alla valorizzazione del territorio in chiave turistica. Avevamo la necessità di ricordare a tutti quanto il nostro territorio sia ricco di tesori architettonici, artistici e culturali e il video mapping ci offre l’opportunità di mostrare con una luce differente un paesaggio a cui non prestiamo attenzione, e di invitare un nuovo pubblico”, racconta il Presidente del GAL Oglio Po Domenico Maschi. “Volevamo coinvolgere i giovani, imprescindibili per lo sviluppo di tutta l’area, come un grande laboratorio di innovazione: l’Oglio Po avrà un futuro solo infondendo nei ragazzi l’amore per il proprio territorio”, chiude Federico Agosta del Forte, Presidente dell’Associazione Il Torrazzo. Per questo il progetto prevede il coinvolgimento di giovani e artisti locali che collaboreranno con il regista durante le fasi di allestimento degli spettacoli e contribuiranno alla loro diffusione in chiave social.

Se l’elemento centrale del video mapping è rappresentato dalle immagini, il coinvolgimento è costruito attraverso il suono e la parola. Durante i primi sette appuntamenti della rassegna si esibiranno orchestre, come nel caso di Piadena, e solisti con violoncelli e violino. Dall’opportunità di ascoltare le note di uno Stradivari in una registrazione realizzata appositamente per l’occasione dal giovane talento Lorenzo Meravigli, alle parole che traportano gli spettatori in un tempo lontano, grazie alle lettere interpretate da un novello Vespasiano Gonzaga.

Promossa da GAL Oglio Po con il sostegno di Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale: l’Europa investe nelle zone rurali, Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona Onlus, Associazione terre d’acqua, Associazione Culturale Il Torrazzo, nell’ambito del progetto Destinazioni Rurali.