OP - Viaggiare nell’Oglio Po
it
en
   |    Gruppo di azione Locale Oglio Po terre d'acqua
cerca

Pacifico Inzoli 1979 op. 20

L’organo della Chiesa Parrocchiale Santo Spirito in Buzzoletto di Viadana (MN) fu costruito da "Pacifico Inzoli" nell'anno 1879 come attestato da targa dell'Autore, iscrizioni sullo strumento, Elenco delle Opere di Pacifico Inzoli e Documenti dell'Archivio Parrocchiale. Già nella precedente chiesa l'organo era presente: la visita pastorale del 1672 cita lo strumento, "di dodici registri" di cui non viene menzionato l'autore. Tra il 1761 e il 1781 fu costruito un nuovo strumento, disposto in controfacciata, che già nel 1803 non era più suonabile. Nel 1808 l'organo fu restaurato da Antonio del Palidano. Nel 1842 fu ricostruito da "Lorenzo Sala" (con 1200 canne e 4 mantici). Alcuni decenni dopo la vecchia chiesa fu abbattuta; il vecchio organo fu smontato, in parte immagazzinato e successivamente andò disperso. Nella vista pastorale del 1877 viene citata la nuova chiesa e nella relazione si sottolinea la mancanza dell'organo. I successi che Pacifico Inzoli stava ottenendo poco lontano in quegli anni (Viadana, Cattedrale di Cremona) fecero sì che il parroco, don Alessandro Corbari (fratello del M° Giulio Corbari, amico di Inzoli e collaudatore di vari organi costruiti dallo stesso) si rivolgesse all'organaro cremasco per la realizzazione del nuovo strumento. Nel 1879 Pacifico Inzoli di Crema costruì l'attuale organo. Lo strumento in seguito subì interventi non documentati (in cui vennero asportati alcuni registri e le relative manette) e fu utilizzato per l'accompagnamento della liturgia fino agli anni Ottanta del Novecento.

 

fonte: Federico Lorenzani "Pacifico Inzoli tra l'organo di Buzzoletto e l'attività nel mantovano" - Collana d'arte organaria - II, Associazione "Giuseppe Serassi" - Guastalla, 2011 Immagine per gentile concessione della Società Storica Viadanese

     

    Comuni